ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

80° ANNIVERSARIO SBARCO ANZIO-NETTUNO: ALLA COMMEMORAZIONE PRESENTE ANCHE IL MINISTRO SANGIULIANO

In occasione dell’80° anniversario dello sbarco Anglo-Americano di Anzio e Nettuno, si sono tenute delle celebrazioni sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Gli eventi commemorativi hanno preso il via venerdì 19 gennaio. Oggi la deposizione delle corone al monumento ai caduti a Nettuno, alla presenza del ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, e al nuovo monumento del punto XRay beach nell’area del poligono militare, con la partecipazione del sottosegretario alla difesa Isabella Rauti.

La cerimonia ufficiale che segna la chiusura di questa commemorazione si terrà il 24 gennaio presso il Sicily Rome American Cemetery a Nettuno. Il motto che ha guidato queste manifestazioni è eloquente: ‘Ricordare il Passato, Celebrare il Presente’.

Numerose iniziative sono state messe in atto dall’amministrazione Comunale di Nettuno in collaborazione con la Pro Loco Forte Sangallo. Tra queste, spicca l’apertura del Villaggio delle Forze Armate presso il Porto Turistico Marina di Nettuno, esteso su oltre 3000 mq, che è stato il fulcro delle celebrazioni, con l’esposizione di mezzi e attività delle Forze Armate. Il Villaggio dello Sport dell’Esercito, l’esposizione della Lamborghini e del bus Azzurro con simulatore di guida della Polizia di Stato, le performance delle bande musicali di tutte le forze armate, inclusa la fanfara della Legione Allievi Carabinieri, sono solo alcune delle iniziative che hanno animato l’atmosfera.

Leggi anche: ANZIO: PER L’80° ANNIVERSARIO DELLO SBARCO,UNA MOSTRA A VILLA SARSINA

Un tocco di storicità è stato dato dall’allestimento di un campo base in stile anni ’40, curato con passione dai rievocatori storici. La mostra fotografica “Razione K: Il pasto del soldato in azione” ha offerto uno sguardo suggestivo sulla vita dei militari durante quel periodo cruciale della storia.

In conclusione, queste celebrazioni hanno rappresentato un tributo sentito e partecipato a coloro che hanno contribuito agli eventi di Anzio e Nettuno, incarnando il dovere della memoria e l’onore delle generazioni passate, sempre attuali nel ricordo collettivo.

Foto di repertorio

Related Posts