IN PRIMO PIANO

A TIVOLI NASCE IL PRIMO ORTO SOCIALE

Tivoli si impegna per l’integrazione: nasce l’orto sociale a Villa Adriana, ora aperte le domande per l’assegnazione

Il Comune di Tivoli segna un significativo passo in avanti verso l’inclusione sociale con la realizzazione del primo orto sociale, frutto dell’impegno della Commissione Servizi Sociali. Quest’ultima, guidata dal presidente Gianfranco Osimani, ha mirato a destinare un prezioso lotto a Villa Adriana per promuovere l’integrazione sociale di persone affette da disabilità.

L’ubicazione scelta, tra il parco Begozzi (lato via San Salvatore) e il rione “Adrianella,” offre un contesto ideale per creare uno spazio che non solo favorirà la coltivazione di ortaggi ma si propone anche come punto di incontro per l’intera comunità tiburtina. Attraverso un avviso pubblico, consultabile sul sito del Comune di Tivoli, il lotto sarà presto dato in gestione e i cittadini interessati potranno presentare le domande entro il 28 gennaio.

Il progetto dell’orto sociale va ben oltre la semplice coltivazione di prodotti ortofrutticoli. L’obiettivo principale è creare uno spazio polifunzionale che possa fungere da supporto nei processi terapeutici di riabilitazione fisica e psichica, soprattutto per coloro che affrontano particolari disturbi e/o forme di disagio sociale.

Maria Luisa Cappelli, Assessora al Welfare, esprime la sua soddisfazione per questo importante risultato: “Si tratta di un successo per il nostro Settore, frutto di tutti gli sforzi della Commissione Servizi Sociali, in particolare del suo presidente, Gianfranco Osimani, che ringrazio con tutto il cuore. Così come ringrazio la Vicesindaca e Assessora al Lavori Pubblici Laura Di Giuseppe e tutto il settore Lavori Pubblici per la fattiva realizzazione dell’orto”.

Leggi anche: TIVOLI, LODEVOLE INIZIATIVA DEL COMUNE PER I BAMBINI

Prosegue Cappelli: “Il primo orto sociale che sorgerà nel nostro Comune sarà dedicato proprio ai diversamente abili e al loro benessere e diventerà un fiore all’occhiello del nostro territorio, simbolo della nostra attenzione verso le categorie più fragili. Prendendoci cura dell’ambiente circostante, ci prendiamo cura anche del prossimo e di noi stessi”.

Dello stesso parere è Gianfranco Osimani, presidente della Commissione Servizi Sociali: “Ci siamo battuti affinché arrivasse anche nel nostro Comune il primo orto sociale, sull’esempio di tante altre città e Comuni virtuosi d’Italia. Il nostro obiettivo è l’inserimento dei ragazzi disabili, il loro coinvolgimento. E siamo certi che questo progetto potrà arricchirli in termini di relazioni e di conoscenza”.

Concludendo, l’Avviso Pubblico per l’assegnazione degli orti sociali a Villa Adriana rappresenta un’opportunità concreta per la comunità di Tivoli, un passo deciso verso l’integrazione e il benessere di tutti i cittadini.

Related Posts