ATTUALITA'

ADOC FROSINONE, MAURO PISCITELLI È IL NUOVO PRESIDENTE

L’Adoc di Frosinone rinnova i vertici e rilancia la sua azione a sostegno dei cittadini e consumatori. L’Associazione per la Difesa e Orientamento dei Consumatori della provincia ha eletto Mauro Piscitelli presidente, nel congresso che si è tenuto a Roma lo scorso 22 aprile 2024.

La nuova guida del sodalizio ha organizzato un’iniziativa di orientamento per i cittadini in vista dell’ormai imminente e definitivo passaggio al mercato libero dell’energia elettrica.

“Abbiamo scelto questo momento delicato, di emergenza, per ribadire alle famiglie il nostro supporto affinché il mercato libero rappresenti un’opportunità e non un’insidia come già accaduto in passato in altri settori. Con il precipitare dei livelli salariali – spiega il presidente Piscitelli – con l’arretramento delle industrie sul territorio, molte famiglie stanno già incontrando difficoltà a pagare bollette di gas, acqua, mutui, assicurazioni. Ora è il turno dell’energia elettrica e, con il nostro personale (composto anche da tecnici e legali) nelle cinque sedi dislocate sul territorio, nelle sedi UIL di Frosinone, Anagni, Ferentino, Sora, e Cassino, intendiamo dare la possibilità alle persone di comprendere cosa devono fare per non cadere in errore”.

Leggi anche: CONSULTA DEI SINDACI ATO 5: APPROVATO RENDICONTO E PIANO DI RIENTRO

Alessandro Cafagna: “I nostri sportelli sul territorio sono presidi di democrazia che aiutano le persone ad essere tutelate. Sono un corpo intermedio tra i bisogni dei cittadini e le società private e le istituzioni. Siamo molto contenti di essere ripartiti a Frosinone, un territorio vasto, dove ci sono tante famiglie che hanno bisogno”.

“Le persone possono rivolgersi all’Adoc con tranquillità – aggiunge il responsabile dell’Adoc Roma e Lazio Giancarlo Ballaperché siamo nella condizione di poter consigliare le persone a rivolgersi alle società fornitrici di energia più serie, che non nascondono brutte sorprese. 10 milioni di utenti che passeranno al mercato libero e crediamo che occorra dare il tempo alle persone di conoscere e di informarsi, noi siamo a disposizione con i nostri sportelli e il nostro personale formato”.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts