ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

AL VIA I LAVORI DA 20 MILIONI DI EURO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA STAZIONE DI FROSINONE

Stanno per partire i lavori previsti nella stazione ferroviaria di Frosinone grazie al protocollo d’intesa siglato tra RFI (Rete Ferroviaria Italiana), società capofila del polo Infrastrutture del Gruppo FS italiane, ed il Comune di Frosinone, per un investimento di circa 20 milioni di euro finanziato da RFI nell’ambito del Piano Integrato Stazioni.

FROSINONE – Secondo quanto riportato nel comunicato di RFI diffuso oggi, 10 maggio 2024, “gli interventi renderanno la stazione più accessibile, attrattiva ed integrata con il contesto urbano, la doteranno di spazi di aggregazione per il quartiere, valorizzandone anche l’immagine con dettagli di qualità e cura architettonica”.

Il progetto prevede infatti il completo rinnovamento della parte centrale della stazione: al piano terra è previsto un atrio più ampio rispetto al precedente, coperto da una struttura di acciaio e vetro così che la trasparenza possa garantire luminosità all’ambiente e una maggiore integrazione con l’esterno. Prevista anche la riqualificazione delle facciate laterali della stazione, che ospiteranno locali tecnici e di servizio.

Un sovrappasso pedonale costituito da una struttura reticolare di circa 57 metri ricoperta di pannelli fotovoltaici permetterà il collegamento delle due parti della città oggi divise dai binari. In questo modo verrà potenziata la connessione tra la fermata ferroviaria, piazzale Kambo a nord e il tessuto urbano cittadino a sud. Una struttura vetrata su due livelli dotati di ascensore e scala, con accesso diretto da via Pergolesi, permetterà l’accesso al sovrappasso connettendo la stazione con l’area parcheggio di scambio intermodale recentemente realizzata dal comune di Frosinone.

Leggi anche: FROSINONE, LARGO TURRIZIANI CHIUSO DAL 17 MAGGIO. INDICAZIONI SULLA VIABILITÀ

RFI fa sapere che, per quanto riguarda la stazione di Frosinone, ha già applicato in fase progettuale gli standard internazionali dei protocolli di sostenibilità LEED ED ENVISION che permetteranno di misurare le prestazioni e gli impatti che le scelte progettuali avranno sul contesto sociale e ambientale di riferimento. Protocolli che ora verranno applicati anche in fase di cantiere.

Per il sindaco di Frosinone Mastrangeli si tratta di un progetto che “si pone oltre il classico concept di stazione ferroviaria” poiché “stiamo cambiando il volto di un intero quartiere, con nuove infrastrutture e zone di socialità. La stazione, che diventerà un modello di sostenibilità e di lungimiranza a livello nazionale, diventa così il centro della città, in un quartiere considerato strategico dall’amministrazione”.

Il sindaco coglie l’occasione dell’avvio dei lavori annunciati da RFI anche per ricordare gli interventi che sono stati avviati parallelamente dal Comune di Frosinone nell’ambito del programma per la Riqualificazione Urbana e la Sicurezza delle Periferie che comprende lo scalo ferroviario e le aree limitrofe, finanziata per un importo di circa 18 milioni di euro. Tra questi, troviamo la riqualificazione di Piazzale Kambo che, a lavori ultimati, fa sapere Mastrangeli, la nuova piazza verrà dotata di arredo urbano, aree verdi e retroilluminazione da terra.

Il programma prevede anche, su corso Lazio, il completamento dell’edificio polivalente, la realizzazione della scuola materna, il completamento del verde pubblico, la delocalizzazione degli uffici Mise e la realizzazione della scuola elementare, la riqualificazione delle rete viaria e l’implementazione della mobilità sostenibile.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts