POLITICA

ALATRI, FANTINI: ‘ASSESSORI SFIDUCIANO SINDACO, SI APRA RIFLESSIONE’

Nella più recente assemblea della giunta comunale, durante la votazione relativa alla modifica degli orari della Zona a Traffico Limitato (ZTL) nel centro cittadino, il sindaco Cianfrocca è stato l’unico a manifestare un voto contrario mentre tutti gli altri membri della giunta hanno espresso voto favorevole.

Quella della ZTL è una questione da sempre dibattuta ma che, ad Alatri, è riuscita a provocare una crisi all’interno della maggioranza del Comune. Sulla questione si è espresso anche il segretario provinciale del Partito Democratico, Luca Fantini, che in una nota fa sapere che:

“La sfiducia degli assessori comunali di Alatri sulla Ztl è un atto politico gravissimo. Come giustamente sottolineato dal segretario del Pd di Alatri, Alessandro Torre, e dai consiglieri comunali dem Fabio Di Fabio e Matteo Recchia, si tratta di un caso forse unico in Italia: non il sindaco a sfiduciare gli assessori, ma gli assessori ad impallinare il primo cittadino Cianfrocca, sbugiardandolo dinanzi all’intera città.

La dignità politica suggerirebbe la presa d’atto di una situazione non più sostenibile perché, diciamolo chiaramente, il sindaco è stato messo all’angolo dalla sua stessa maggioranza.

Leggi anche: ALL’ISTITUTO AGRARIO DI ALATRI UN PROGETTO REGIONALE PER LA TUTELA DELL’AMBIENTE

E la toppa del vicesindaco Addesse è forse peggiore del buco: si parla di spezzare una lancia verso il sindaco, ma, chiedo, non potete prendere decisioni insieme invece di ridicolizzare una intera città? Le nostre istituzioni devono essere trattate in questo modo? Per il bene di Alatri si apra una riflessione e si valuti se questa amministrazione possa realmente proseguire il suo mandato. In caso contrario l’ipotesi del voto anticipato mi sembra l’unica possibile”.

Foto di repertorio

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts