ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

ARDEA, INCENDIO IN UNA DISCARICA ABUSIVA DI MONTAGNANO. SI RACCOMANDA DI TENERE CHIUSE PORTE E FINESTRE

Alle prime luci dell’alba di oggi, lunedì 8 aprile, un incendio è divampato nel comune di Ardea, precisamente nella località di Montagnano. Le fiamme hanno preso di mira un deposito abusivo di pneumatici, secondo le prime informazioni giunte dal luogo dell’incidente. Tuttavia, al momento attuale, gli accertamenti sono ancora in corso per determinare l’esatta causa e l’entità del danno provocato. A renderlo noto è la ASL Roma 6.

Le operazioni di soccorso e messa in sicurezza del sito sono state immediatamente avviate, con la presenza sul campo di diversi organismi e forze dell’ordine. Oltre al personale della ASL RM6, i Vigili del Fuoco si sono attivamente impegnati nel tentativo di domare le fiamme, mentre i Carabinieri del NOE e del Comando di Anzio, insieme al Comando di Polizia Locale di Ardea e ad ARPA Lazio, hanno collaborato per garantire la gestione coordinata dell’emergenza.

Il Commissario Straordinario della ASL Roma 6, dottor Francesco Marchitelli, è in costante contatto con le autorità locali e le forze dell’ordine al fine di coordinare al meglio le operazioni di emergenza e garantire la sicurezza della popolazione.

Leggi anche: TERMOVALORIZZATORE, INDAGINI SULLA COMPRAVENDITA DEL TERRENO E SU PROBABILE DANNO ERARIALE DA 5 MILIONI

Al momento l’incendio risulta essere stato circoscritto, ma la situazione rimane critica. Il personale di ARPA Lazio ha installato una centralina per monitorare costantemente la qualità dell’aria, mentre si attendono gli esiti delle indagini in corso.

In previsione di ulteriori sviluppi e nell’interesse della salute pubblica, le autorità preposte si apprestano a fornire indicazioni preliminari ai sindaci dei comuni potenzialmente interessati. Tra queste, si consiglia alla popolazione di mantenere chiuse porte e finestre, limitare gli spostamenti solo al necessario e lavare accuratamente frutta e verdura di produzione propria in caso di visibilità del fumo e forte odore nell’aria circostante.

Una volta completate le operazioni di spegnimento da parte dei Vigili del Fuoco e acquisite le valutazioni conclusive delle autorità competenti, verranno emesse ulteriori direttive precauzionali o revocato quanto precedentemente disposto, in base all’evolversi della situazione.

Un altro disastro ambientale annunciato

A quanto pare, la discarica abusiva di pneumatici situata in zona montagnano di Ardea, denunciata più e più volte, anche la nostro comitato UST a fine 2021, ha preso fuoco. La coltre di fumi carichi di diossina e chissà cosa altro si sta dirigendo da qualche ora verso la Capitale di Roma. Le denunce inascoltate hanno dei responsabili?“, scrive su facebook il comitato UST.

In effetti, denunce e segnalazioni vanno avanti almeno da settembre 2021, riguardanti la presenza di una grande quantità di pneumatici abbandonati nel verde della campagna a sud dei Castelli Romani, vicino alla strada Nettunense, all’Ospedale dei Castelli e alla discarica di Roncigliano.

Secondo quanto riportato da Rai News, la Procura di Velletri avrebbe già aperto un fascicolo di indagine. Gli investigatori, guidati dal procuratore Giancarlo Amato, attendono i rapporti da parte dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine che sono intervenuti sul posto. Si avvierà un processo per l’accusa di incendio e successivamente si deciderà, basandosi sui risultati delle indagini, se procedere con un’accusa di natura intenzionale o accidentale.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts