IN PRIMO PIANO POLITICA

ARDEA, L’ASSESSORA PALAZZO SULL’INCENDIO: “ALLARME RIENTRATO”

“Non sussistono motivi di preoccupazione per i cittadini. Grazie al rapido intervento da parte dei Vigili del Fuoco, che hanno domato velocemente le fiamme, si è trattato di livelli non preoccupanti. Nei prossimi giorni proseguiranno comunque i monitoraggi”

Secondo quanto dichiarato dall’assessora regionale Palazzo, i dati dei rilevamenti effettuati da Arpa Lazio, sul luogo dell’incendio dell’8 aprile scorso ad Ardea, fanno rientrare l’allarme. Infatti, la concentrazione di sostanze potenzialmente nocive è tornata ai valori normali nel giro di 48 ore. Quindi non risultato motivi di preoccupazione per la cittadinanza.

C’è però da considerare, come si verifica in situazioni di questo genere, che nelle prime ore si è registrato un aumento di Benzopirene e di Policlorobifenili (Pcb), sostanze che vengono prodotte dalla combustione di materiale eterogeno composto per lo più da vari tipi di plastiche, come quelli presenti sul posto. 

Leggi anche: INCENDIO ARDEA, I PRIMI DATI DEL MONITORAGGIO ARPA. ELEVATI VALORI DI BENZO(A)PIRENE

«Allarme rientrato, i dati registrati da Arpa Lazio ci rassicurano e non sussistono motivi di preoccupazione per i cittadini di Ardea. Grazie al rapido intervento da parte dei Vigili del Fuoco, che hanno domato velocemente le fiamme, si è trattato di livelli non preoccupanti. Nei prossimi giorni proseguiranno comunque i monitoraggi a cura di Arpa Lazio. Ovviamente, per precauzione, continuiamo a tenere la situazione sotto controllo».

Lo ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, alla Transizione energetica, al Turismo e allo Sport della Regione Lazio, Elena Palazzo.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts