RUBRICHE

ARRIVA L’INFLUENZA: SINTOMI E CONSIGLI

Con l’inverno alle porte tornano i malanni di stagione: dopo l’estate da temperature record, in questi giorni il freddo inizia a farsi sentire e l’influenza torna a bussare alle nostre porte.

Il virus dell’influenza 2023-2024 è già arrivato in Italia. Le stime suggeriscono che saranno complessivamente tra cinque e sei i milioni i connazionali costretti a rimanere a letto, tra Natale e Capodanno, complici viaggi, baci ed abbracci!

Esattamente come successo in Australia, dove la stagione fredda è appena terminata, il ceppo virale che circolerà principalmente nel nostro emisfero sarà A/H1N1.

Tra i sintomi caratteristici ci saranno febbre, affaticamento, debolezza muscolare, malessere generale, sintomi respiratori quali tosse, mal di gola, congestione nasale. Nei bambini si prevede anche un coinvolgimento del sistema gastroenterico con sintomi quali nausea, vomito e diarrea.

Ma… Come fare a non ammalarsi?

Non esiste un modo per tenere l’influenza al 100% lontana da noi! Sicuramente, come sottolinea il Ministero della Salute, adottare sempre comportamenti che aiutano a ridurre la trasmissione del virus dell’influenza, e anche altri patogeni.

La primissima arma, appresa durante la pandemia Covid, è quella di lavare frequentemente e correttamente le mani, vanno insaponate e poi sciacquate con un detergente per almeno 40-60 secondi. Utilissimi, anche, i gel disinfettanti per le mani a base alcolica. Giova a favore ricordare che, sarebbe opportuno, evitare il contatto con gli ammalati o sospetti tali.

In ogni caso, se si hanno sintomi è bene isolarsi a casa, in attesa che il nostro sistema immunitario compia la propria azione, sconfiggendo definitivamente il virus dell’influenza in circa sette giorni! 

Tuttavia, se la sintomatologia è importante, si può approcciare, sotto consiglio del medico o del farmacista, all’uso di farmaci per contenere ed attenuare i vari disturbi del processo morboso. Antinfiammatori, antipiretici, decongestionanti nasali e sciroppi per la tosse vanno per la maggiore! 

In genere, in questi casi è l’inappetenza a prendere il sopravvento. E’ basilare, però, fornire all’organismo i nutrienti necessari! Per combattere un’eventuale disidratazione si suggerisce di bere piccole quantità di acqua o tisane, più volte al giorno. Prediligere pasti piuttosto liquidi e nutrienti, come brodi o minestrine. Mangiare molta frutta e verdura, soprattutto quella ricca di vitamina C, molecola dalle proprietà antiossidanti e alleata delle difese immunitarie. Carni bovine e suine, tuorlo d’uovo, funghi, noci e cacao sono fonti di zinco, il micronutriente più importante per il funzionamento del sistema immunitario. 

Recentemente, inoltre, è stato anche scoperto che la curcuma esercita un’attività antivirale nei confronti del virus dell’influenza di tipo A. 

Cosa dire… Prevenire è meglio! Infatti, è sempre raccomandata la vaccinazione, soprattutto per i soggetti a rischio, affetti da patologie gravi o croniche, per i bambini e per gli over 65.

Ma se proprio ti becca l’influenza, mettiti a letto e approfittane per riposare!

Related Posts