IN PRIMO PIANO

CECCANO, CASTEL SINDICI ANCORA VANDALIZZATO

Nella tranquilla notte di venerdì, la cittadina di Ceccano ha assistito all’ennesimo atto vandalico che ha colpito uno dei suoi gioielli storici, Castel Sindici. A darne notizia è l’Associazione locale Progresso Fabraterno, che negli anni si è impegnata nell’evidenziare tali episodi e nel sollecitare una maggiore attenzione al decoro urbano.

«Durante la notte di venerdì si è verificato l’ennesimo atto vandalico a Ceccano. Ancora una volta è stato colpito Castel Sindici, una delle poche aree verdi presenti nel centro storico. I danni sono stati vari: graffiti su pareti e fontane, staccionate e grondaie divelte, cestini distrutti.

In questi anni, più volte siamo intervenuti per portare all’attenzione gli episodi di vandalismo e per chiedere maggiore attenzione al decoro urbano. Nelle stesse circostanze abbiamo posto domande circa il servizio di sorveglianza presente sul territorio cittadino.

Leggi anche: CROCE DI CACUME A RISCHIO: CHIESTI AIUTI ALLA REGIONE

A seguito delle passate rassicurazioni dell’Amministrazione comunale, ci auguriamo che questa volta le telecamere possano risultare utili all’identificazione dei vandali. Vogliamo segnalare che le staccionate danneggiate mesi fa ancora attendono di essere riparate e, al loro posto, è stato posizionato un nastro, il quale non argina il pericolo di caduta.

Speriamo che questa volta le condizioni di Castel Sindici siano ripristinate in breve tempo, per valorizzare al meglio un luogo di interesse culturale e storico, nonché per assicurare una frequentazione in sicurezza ai visitatori».

Related Posts