ATTUALITA'

CHIUSURA DELL’AGENZIA DELLE DOGANE A FROSINONE, LA CISL PRONTA A DARE BATTAGLIA

Prosegue il dibattito sulla scelta di dismettere l’Agenzia delle Dogane a Frosinone. Ad intervenire su quanto sta accadendo è il Segretario Generale della Cisl Funzione Pubblica di Frosinone, Antonio Cuozzo, che sottolinea l’impegno dell’organizzazione sindacale sulla vicenda.

<<A distanza di dodici anni dalla legge con cui si annunciava l’unificazione degli uffici dei Monopoli e delle Dogane è stata presentata dall’Agenzia una proposta inaccettabile – ha sottolineato il Segretario Cuozzo – Nello specifico le intenzioni dei vertici sono quelle di spostare da Frosinone a Gaeta la sede dirigenziale portando a una gravissima perdita per tutto il territorio. Il declassamento dell’ufficio doganale di Frosinone avrebbe ripercussioni negative su molti aspetti. 

Leggi anche: FROSINONE, AGENZIA DELLE DOGANE. L’APPELLO DI QUADRINI

<<Il primo quello dei servizi, il territorio della Ciociaria che vede una presenza industriale forte e importante per tutta l’economia regionale verrebbe danneggiato. – si legge ancora nella nota – Gli uffici di Frosinone, oggi, rappresentano un presidio necessario per il controllo e la correttezza dei traffici commerciali, ma anche l’enormità delle distanze che verrebbero a creare difficoltà alle società di spedizione e alle industrie del frusinate. 

Leggi anche: MASTRANGELI: PREOCCUPANTE IL DISIMPEGNO DELL’AGENZIA DOGANE FROSINONE

<<L’altro aspetto da non sottovalutare riguarda l’occupazione, i lavoratori che attualmente operano nella sede di Frosinone sarebbero, inevitabilmente, dirottate a Gaeta con il rischio, concreto, per il territorio di perdere professionalità importanti. – conclude Antonio Cuozzo – Tutto questo non può assolutamente essere accettato, per questo motivo la Cisl Funzione Pubblica di Frosinone attiverà tutte le iniziative necessarie nei confronti delle Autorità Locali e dei vertici della Agenzia per ottenere un immediato ripensamento su una scelta che davvero sembra del tutto incomprensibile>>.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts