POLITICA

COLLEFERRO, APPROVATO BILANCIO E PROGRAMMA OPERE PUBBLICHE PER IL 2024

In una recente seduta del Consiglio Comunale di Colleferro, tenutasi il 28 dicembre scorso, il Sindaco Pierluigi Sanna, insieme agli Assessori Francesco Guadagno e Sara Zangrilli, ha tracciato il quadro di un’agenda ambiziosa, che pone al centro il cittadino e la sua qualità della vita.

Il piano approvato include una serie di progetti innovativi e infrastrutturali, segnando l’inizio di un anno che promette di essere rivoluzionario per la mobilità urbana. In particolare, il 2024 vedrà l’inaugurazione di nuovi percorsi e collegamenti, come il ponte tra Via Fontana dell’Oste e Valle Sette Due, la riapertura di Via Romana e il cantiere di Via Consolare Latina. Questi progetti, insieme al potenziamento dell’illuminazione pubblica e alla creazione di nuove piste ciclabili, mirano a migliorare la sicurezza e la connettività all’interno della città.

Il bilancio prevede anche un forte impegno verso l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. L’amministrazione ha pianificato la piantumazione di nuove alberature nell’ambito del progetto di forestazione urbana e l’allestimento di nuovi parchi giochi, continuando così un impegno iniziato con la piantagione di 400 alberi.

Inoltre, sono stati previsti significativi investimenti per la rigenerazione urbana, tra cui la costruzione di un Palazzetto dello Sport, una Scuola di Formazione Ambientale e un Centro per l’Autismo. Prevista poi la messa in sicurezza delle mura e il recupero della ex chiesa e del granaio al Castello e l’apertura del cantiere per la realizzazione della Caserma dei Vigili del Fuoco e della messa in sicurezza della ex Direzione Generale della Bpd che ospiterà la nuova Aula consiliare del Comune.

Sul fronte culturale, Colleferro si impegna a diventare un punto di riferimento regionale. Il programma include la riapertura del Museo Marconiano e del Museo Archeologico, la promozione di eventi culturali come il Concorso Lirico Internazionale e una stagione teatrale ricca. Inoltre, la città prevede di collaborare strettamente con le associazioni culturali locali, per arricchire l’offerta culturale e renderla più accessibile a tutti i cittadini.

Leggi anche: COLLEFERRO, PROTOCOLLO D’INTESA TRA COMUNE E “PLASTIC FREE”

Per quanto riguarda il settore dell’istruzione è previsto il miglioramento delle infrastrutture scolastiche. Dal rinnovamento dell’asilo Aladin alla costruzione dell’Ipia, passando per interventi alla scuola Leonarda Da Vinci, il Comune mira a fornire ambienti educativi moderni e funzionali. Questi progetti si affiancano all’istituzione di nuovi spazi per la scuola di musica e all’attenzione verso il sostegno all’acquisto di libri di testo per l’università.

Nel settore economico e sociale, il bilancio riflette un approccio olistico. La partenza dei lavori di messa in sicurezza ambientale della discarica e il progetto dei Facilitatori digitali, che aiuteranno i cittadini nell’accesso ai servizi online, sono esempi di come il Comune intenda integrare tecnologia e sostenibilità. Inoltre, il progetto Amoi, in collaborazione con Avio, posiziona Colleferro come un polo di ricerca di alto profilo.

Tra le nuove sfide, la città di Colleferro inserisce gli spazi da dedicare al Nuovo Ospedale della Valle del Sacco, già presenti nel piano urbanistico.

Nel suo complesso, il bilancio di previsione e il programma triennale delle opere pubbliche approvati dal Consiglio Comunale rappresentano un passo significativo verso il rafforzamento e la modernizzazione di Colleferro.

Related Posts