ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

COMITATO NO INCENERITORE IRROMPE AL CONVEGNO UNIVERSITARIO A TOR VERGATA

Il comitato “No Inceneritore” a Santa Palomba ha fatto irruzione nell’Aula Convegni Macroarea di Ingegneria dell’Università Tor Vergata durante il convegno “Sistema Integrato di Gestione dei Rifiuti del Lazio e di Roma Capitale: Situazione Attuale e Sviluppi Futuri”.

All’evento erano presenti figure come Alessandro Filippi, direttore generale di AMA S.p.A di Roma, Andrea Eleuteri, Presidente della Commissione Rifiuti dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e Consigliere di AIAT e ATIA ISWAITALIA, Antonella Fiore della Struttura Commissario per il Giubileo e Daniele Gizzi, Presidente del Comitato Nazionale Albo Gestori Ambientali, oltre ad altre personalità del mondo accademico e scientifico.

Alessandro Lepidini, il portavoce del comitato, accompagnato da altri attivisti, ha fatto ingresso nell’aula per esporre uno striscione con scritto “Inceneritore crimine ambientale”, l’unica definizione che ritiene essere appropriata per descrivere l’incenerimento dei rifiuti.

Leggi anche: COMITATO NO INCENERITORE A SANTA PALOMBA: “ORA È TEMPO DI MOBILITAZIONE”

Il Comitato, con questo gesto, ha voluto esprimere ferma opposizione alla costruzione di un inceneritore a Santa Palomba, sottolineando i pericoli ambientali e sanitari associati a tale progetto, sostenendo che l’inceneritore comporterebbe danni irreparabili all’ambiente e alla salute dei cittadini.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts