ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

DODICENNE AGGREDITO AD ANAGNI, NATALIA: ‘PURA FORTUNA CHE NON SI SIA RIPETUTA LA TRAGEDIA DI WILLY’

Nella serata di ieri, intorno alle 19.30, un dodicenne è stato aggredito in piazza Cavour ad Anagni. Il giovane è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale Bambino Gesù di Roma, dove è stato ricoverato con un grave trauma cranico e lesioni al setto nasale. Il sindaco di Anagni, Daniele Natalia, ha espresso la sua solidarietà nei confronti della vittima e della sua famiglia, assicurando che l’amministrazione comunale farà tutto il possibile per garantire giustizia e sicurezza nella città.

“Ieri sera un fatto increscioso e gravissimo è accaduto ad Anagni: un ragazzo di 12 anni è stato brutalmente aggredito da un gruppo di bulli e ora si trova a Roma, in attesa di intervento per le multiple fratture riportate al volto. Come Sindaco, ma soprattutto come padre, condanno fermamente episodi come questo e comportamenti che non devono trovare spazio nella nostra Città. Non permetteremo mai di far passare Anagni come un luogo non sicuro anche grazie a facili generalizzazioni; i responsabili verranno denunciati e assicurati alla giustizia.

Leggi anche: OSPEDALE ANAGNI, FACCIA A FACCIA TRA IL SINDACO NATALIA E SORDO (PD)

Lunedì interesserò anche i Servizi Sociali, poiché ritengo che la colpa di atteggiamenti simili, pare non isolati, non sia da attribuire esclusivamente agli interessati: credo che le famiglie dovranno rispondere di quanto accaduto e assumersi le proprie responsabilità genitoriali, affinché non si verifichino mai più situazioni del genere. Ringrazio le forze dell’ordine che prontamente intervenute , da subito si sono messe a disposizione.

È pura fortuna se ieri sera non si è ripetuta la tragedia di Willy e non permetteremo che accada di nuovo. Questo gruppo di bulli, e mi limito a definirli in questo modo perché gli epiteti sarebbero ben peggiori, per giunta pare già conosciuti alle forze dell’ordine, hanno finito di terrorizzare i nostri ragazzi. La mia solidarietà alla famiglia e un augurio speciale ad Alessandro, che si riprenda presto. Lo aspetto in Comune quando starà meglio e gli proporró di essere un testimonial per la lotta alla violenza e bullismo tra i ragazzi”.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts