ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

FERENTINO, SANITÀ: 778 MILIONI DI EURO PER LA CASA DELLA SALUTE

Il sindaco di Ferentino, Piergianni Fiorletta, ha recentemente affrontato l’interrogazione presentata dai consiglieri comunali Alfonso Magliocchetti, Giancarlo Lanzi e Antonio Pompeo riguardante la delicata situazione sanitaria locale. Questa interrogazione, presentata il 31 gennaio 2024, ha sollevato questioni cruciali che richiedevano una risposta puntuale e dettagliata da parte delle autorità competenti.

In risposta alle richieste di chiarimento, il sindaco ha coordinato un incontro istituzionale avvenuto l’8 febbraio 2024 presso la sede generale dell’Asl di Frosinone, in seguito alla precedente richiesta datata 4 dicembre 2023. L’incontro ha visto la partecipazione della dottoressa Pulvirenti, Commissario Asl di Frosinone.

Una delle principali tematiche affrontate riguarda l’implementazione di interventi strutturali volti al miglioramento dei servizi sanitari presso la Casa della Comunità di Ferentino. In particolare, è stato confermato un investimento di 778.053,02 euro, finanziato attraverso il PNRR, finalizzato al potenziamento delle strutture esistenti. Questo intervento è stato programmato con un cronoprogramma che prevede la sua conclusione entro il 30 giugno 2026, come specificato nei documenti ufficiali dell’Asl di Frosinone.

Inoltre, è stata evidenziata l’importanza di garantire un’adeguata integrazione assistenziale e ambulatoriale, che richiede la presenza medica e infermieristica h24, sette giorni su sette. Tuttavia, la carenza numerica di personale rappresenta una sfida operativa significativa che richiede soluzioni immediate e concrete.

Leggi anche: A FERENTINO UN NUOVO COMITATO PER L’ENERGIA RINNOVABILE

Per affrontare questa situazione, la dottoressa Pulvirenti ha proposto un intervento sperimentale che prevede l’impiego di 357 medici al fine di assicurare i percorsi di assistenza continua, compresi i servizi territoriali, l’assistenza domiciliare e altre forme di supporto sanitario.

Tuttavia, rimane irrisolta la questione critica della carenza di medici, che continua a rappresentare un ostacolo significativo per il funzionamento ottimale dei servizi sanitari locali. Inoltre, è emerso che la rete ospedaliera stabilita dalla Regione Lazio non prevede la realizzazione di nuovi ospedali né il ripristino di quelli chiusi, un fatto che richiede una seria riflessione e possibili azioni correttive.

Il sindaco Fiorletta ha sottolineato, come si legge nel comunicato diffuso da Frosinone Today, l’importanza di un’azione decisa e immediata per affrontare queste sfide, esprimendo la ferma volontà di aumentare i servizi ambulatoriali e di potenziare il personale medico esistente per garantire il corretto funzionamento delle attività sanitarie specifiche. Tra le richieste avanzate vi è il rinnovo della strumentazione per il reparto di radiologia, il potenziamento dell’organico nel reparto di fisioterapia e la continuità del servizio del Centro Prelievi, incluso il sabato.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts