ATTUALITA'

FIUGGI, PROROGATI I TERMINI DEL BONUS ENERGIA

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alioska Baccarini informa la cittadinanza sulla riapertura dei termini per la presentazione on-line di domande per l’accesso al Bonus Energia 2023 (una tantum di 150 €) di cui al “Fondo regionale per il rincaro dell’energia”. La proroga è stata estesa fino alle ore 10 del 20/12/2023.


Lo spiega nel dettaglio l’assessore con delega ai servizi sociali Rachele Ludovici: <<È stato prorogato il termine per l’accesso al Fondo regionale per il rincaro energia, precedentemente fissato al 28/11/23. Si tratta di una misura prevista nel Dgr Lazio n.1161/2022 che consente un aiuto economico importante (una tantum di euro 150) in favore dei nuclei familiari in stato di bisogno.

<<Per beneficiare del cosiddetto “bonus energia” come disposto da determina dirigenziale del Distretto socio assistenziale – continua l’assessore Rachele Ludovici – è indispensabile possedere alcuni requisiti: i cittadini potranno presentare istanza soltanto se residenti nei Comuni del Distretto Sociale A, essere intestatari di un’utenza domestica di energia elettrica nell’ultimo trimestre 2022; avere un ISEE uguale o non superiore ad euro 25.000>>.

Per presentare le domande, i cittadini interessati, in possesso dei requisiti previsti, dovranno recarsi presso gli sportelli “Bonus Energia” allo scopo abilitati muniti della seguente documentazione necessaria al fine dell’inserimento dell’istanza da parte dell’operatore comunale, nella piattaforma informatica dedicata (Istanze Online | Comune di Alatri (mycity.it)) e fornire:
– copia del documento di identità del richiedente/intestatario dell’utenza elettrica in corso di validità;
– copia della/e bolletta/e dell’utenza elettrica domestica del richiedente/intestatario dell’utenza elettrica relativa/e al 4° trimestre 2022 (ottobre, novembre e dicembre) completa/e di tutte le pagine;
– copia del certificato di morte dell’intestatario dell’utenza elettrica deceduto o del provvedimento di interdizione in caso di intestatario dell’utenza elettrica interdetto;
– attestazione ISEE in corso di validità, il cui valore sia uguale o non superiore ad euro 25.000,00 (euro venticinquemila/00);
– copia dell’IBAN bancario o postale (no libretto postale) su cui effettuare l’eventuale accredito del beneficio.

<<Invito tutti i cittadini interessati a contattare i nostri uffici comunali o quelli del Distretto socio assistenziale al fine di richiedere le informazioni necessarie per accedere al bonus energia – conclude l’assessore Rachele Ludovici – che ricordo è una misura specifica a contrasto dei rincari dell’energia elettrica derivante da speculazioni, da fattori internazionali e da un’impennata dell’inflazione>>.

Related Posts