ATTUALITA'

FROSINONE, CELEBRAZIONI 172° ANNIVERSARIO DELLA POLIZIA DI STATO AL PARCO MATUSA

Questa mattina, nella splendida cornice del Parco Matusa si sono svolte le celebrazioni del 172° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato. L’evento è stato presentato dalla giornalista, conduttrice e opinionista televisiva, Claudia Conte.

Questo importante traguardo esalta di nuovo l’impegno e la dedizione delle poliziotte e dei poliziotti per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, per la salvaguardia del pieno esercizio dei diritti e delle libertà fondamentali e per il pubblico soccorso, come ben sintetizzato dal claim #essercisempe.

Le celebrazioni hanno avuto inizio alle ore 09.30 con la deposizione di una corona da parte del Questore di Frosinone, dr. Domenico Condello, alla lapide dei caduti della Polizia di Stato, presso la Palazzina della Polizia Stradale all’interno del compendio della Questura alla presenza del Prefetto, Ernesto Liguori e del Cappellano Don Giuseppe Said.

Alle ore 10.30, nel parco cittadino, il Questore e il Prefetto, dopo aver ricevuto gli onori hanno passato in rassegna il reparto schierato.

L’evento è stato presentato dalla giornalista, conduttrice e opinionista televisiva, Claudia Conte. Molto attiva nel campo della legalità e del contrasto alla criminalità organizzata. Originaria della Ciociaria, per il secondo anno presenta la cerimonia legata alla ricorrenza dell’Anniversario della Polizia di Stato.

Dopo la lettura dei messaggi inviati dalle massime Autorità dello Stato, ha preso la parola il Questore di Frosinone, dr. Domenico Condello. Il Questore ha ripercorso i tratti salienti della storia della Polizia di Stato, una storia di impegno, passione e sacrificio, troppe volte pagata a caro prezzo da migliaia di donne e uomini che hanno dedicato interamente la loro esistenza e in molti casi perso la vita, per garantire la sicurezza dei cittadini e difenderne la libertà. In ragione di questa identità ogni nostra azione sarà valutata dalla collettività come il comportamento riconducibile all’intera istituzione che rappresenta.

Alla collettività è finalizzato l’operare della Polizia di Stato, per garantire il rispetto della norma, senza però mai perdere di vista il vissuto e le esigenze del singolo, adeguandosi alle dinamiche sociali. Nella circostanza sono stati anche evidenziati i risultati raggiunti nella prevenzione e nel contrasto alla commissione di reati, che sono stati sintetizzati nell’elaborazione grafica di una brochure con la quale sono stati omaggiati i presenti.

Leggi anche: QUALITÀ DELL’ARIA A FROSINONE, SCATTA LA DENUNCIA ALLA COMMISSIONE EUROPEA

Nel corso della cerimonia, al personale della Polizia di Stato che si è particolarmente distinto per spiccate capacità professionali sono state conferiti 3 attestati di Pubblica Benemerenza al merito civile, 6 attestati di Encomio solenne e 26 attestati di Encomio al personale della Polizia di Stato che si è distinto per coraggio, virtù civiche e spiccate qualità professionali.

Durante la Cerimonia è stato consegnato un dono speciale al dott. Franco Gabriele, Dirigente Superiore della Polizia di Stato in quiescenza, che, insieme al figlio Guido, poliziotto in servizio in Questura, ha realizzato un’opera dal titolo “Spacciamo legalità”.

Anche quest’anno la Questura di Frosinone ha voluto coinvolgere le eccellenze del territorio, aprendo le porte agli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, lasciando raccontare le attività svolte da un video. Il video dal titolo CONTA SU DI NOI è stato realizzato dagli studenti del corso di linguaggi dell’Audiovisivo dell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, con la regia del prof. Stefano Cesaroni. Con il contributo del conservatorio Licino Refice di Frosinone per la parte musicale. Il video ha voluto sottolineare come gli importanti risultati conseguiti dalla Questura dono stati il frutto del costante impegno dei singoli agenti e funzionari, che con competenza e responsabilità portano avanti il loro lavoro. La colonna sonora del video CONTA SU DI NOI è a cura di Rosy Cristiano.

Nell’ambito del protocollo Frosinone experience, il Frosinone calcio con l’intervento di Eusebio Di Francesco ha voluto rendere testimonianza della proficua collaborazione tra tutti i soggetti operanti sul territorio ed in particolare tra l’Istituzione e la società calcistica. Da questo felice connubio moltissime le iniziative ed i progetti diretti alle nuove generazioni e volti a favorire una moderna cultura della legalità, dove lo sport ha finalità educative, formative, sociali ed inclusive.

Momenti musicali, molto apprezzati e coinvolgenti sono stati realizzati dagli studenti del Conservatorio Licino Refice, in particolare; dal baritono Miche Migliori e dal trombettista Matteo Iafrati. Per l’occasione sono stati allestiti stand delle Specialità (Stradale, Sicurezza Cibernetica, Ferroviaria, Scientifica),la mostra statica con le auto e moto della Polizia di Stato e i mezzi storici. Sono stati presenti gli Atleti del Gruppo Sportivo Fiamme Oro del Tiro a Volo, l’unità cinofila con il cane antidroga ISCO e l’Associazione Nazionale della Polizia di Stato. La cerimonia è stata l’occasione anche per sensibilizzare sull’importante gesto della donazione del sangue sottolineando il fondamentale sostegno dell’Associazione Donatori e Volontari della Polizia di Stato.

Nota stampa Questura di Frosinone.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts