ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

FROSINONE, CHIUSURA UFFICI DOGANE. SINDACATI IN ASSEMBLEA CON I LAVORATORI

Le sigle sindacali: «Pronti alla battaglia, coinvolgeremo istituzioni e aziende»

Pronti a coinvolgere le istituzioni e tutti gli operatori economici al fine di scongiurare la chiusura degli uffici delle Dogane di Frosinone. È quanto emerso nel corso dell’Assemblea unitaria che si è tenuta venerdì 23 febbraio, e che ha visto una vasta partecipazione dei lavoratori.

Al centro del dibattito la riorganizzazione dell’Agenzia delle Dogane con i relativi rischi sul futuro degli uffici presenti a Frosinone che sarebbero destinati alla chiusura.

«La situazione è molto critica ma noi non ci arrendiamo e siamo pronti a dare battaglia – hanno affermato i coordinatori regionali e le segreterie provinciali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa – Nel corso della riunione abbiamo ribadito a tutti i lavoratori che riteniamo inaccettabile la proposta di spostare da Frosinone a Gaeta la sede dirigenziale. Questo comporterebbe molti effetti negativi per l’intero territorio, primo fra tutti quello dei servizi con un grave danno per un’area, la provincia di Frosinone, che ha una presenza industriale molto forte. Oggi questi uffici sono un punto di riferimento fondamentale per tutti gli affari commerciali, il suo spostamento potrebbe avere conseguenze molto pesanti.

Leggi anche: MASTRANGELI: PREOCCUPANTE IL DISIMPEGNO DELL’AGENZIA DOGANE FROSINONE

Non bisogna dimenticare, poi, anche le conseguenze occupazionali con lavoratori e lavoratrici costrette a uno spostamento da Frosinone a Gaeta con il rischio, concreto, per il territorio di perdere professionalità importanti. Nel corso dell’Assemblea abbiamo potuto raccogliere le forti preoccupazioni di questi dipendenti che si trovano a vivere una situazione difficile e non semplice. Come abbiamo avuto modo di ribadire daremo forte battaglia contro questa proposta che bocciamo totalmente. Coinvolgeremo tutte le istituzioni del territorio ma anche gli operatori economici, è importante che tutti comprendano che lo spostamento di questi uffici rappresenterebbe una perdita per l’intera collettività».

Per questo motivo è stata inviata anche una nota a firma dei segretari generali provinciali Vittorio Simeone, Antonio Cuozzo e Carlo Campagna, al Sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, e al Presidente della Provincia di Frosinone, Luca Di Stefano, con cui si chiede un nuovo «intervento a sostegno di questa battaglia anche in vista del tavolo di confronto fissato per il prossimo 4 marzo tra i vertici dell’Agenzia Dogane e le Strutture nazionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa sulla revisione della geografia territoriale e sul progetto di accorpamento tra Monopoli e Dogane».

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts