ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA PROTESTA PER LA DIFESA DEI LAGHI DEI CASTELLI ROMANI

Oltre 350 persone si sarebbero riunite oggi per partecipare a una manifestazione che ha preso luogo tra le bellezze naturali dei Castelli Romani: il pantano della Doganella, il sistema dei fossi di Lanuvio, il Fiume Almone e il Fiume Incastro, gli stagni del Cerquone, Pentima Stalla e il Torrente Doganella e il lago di Giulianello. Luoghi ricchi di biodiversità e, allo stesso tempo, minacciati da pericoli quali il consumo del suolo, l’inquinamento e l’abbassamento delle falde idriche.

Secondo quanto riportato da Il Mamilio.it, Roberto Salustri dell’EcoIstituto RESEDA onlus, avrebbe posto particolare attenzione sulla situazione critica del Lago Albano di Castel Gandolfo, ridotto ai minimi storici di livello dell’acqua. Salustri ha evidenziato come i cambiamenti climatici futuri possano aggravare la situazione, mettendo a rischio la fauna e la flora acquatica del territorio.

La manifestazione, inserita tra gli appuntamenti della Giornata Mondiale delle Zone Umide, ha attirato un numeroso pubblico. Dalle 10 di questa mattina, presso il Porticciolo del Lago di Albano, i partecipanti hanno risposto all’invito per una passeggiata informativa e per manifestare la volontà di oltre 45 associazioni del territorio di intervenire con azioni concrete per affrontare questa emergenza ambientale.

Leggi anche: PROTESTA AMBIENTALISTA AD ALBANO PER LA TUTELA DEI LAGHI DEI CASTELLI ROMANI

Tra le realtà che hanno aderito all’iniziativa, oltre a numerosi consiglieri comunali, assessori locali e dei Castelli, figurano il coordinamento Natura & Territorio dei Castelli Romani, EquIncontro Natura, Accademia Kronos, Guardie Zoofile Ambientali, Diakronica, FabricAlbano, Italia Nostra, EcoIstituto RESEDA, AIPIN, La Piazza Schierarsi, FARE, La Spinosa per l’Ambiente, Alleanza per le Foreste dei Castelli Romani, Albano Bene Comune, APS Latium Volcano, Archeoclub Aricino Nemorense, Rete Tutela Roma sud e Castelli Romani, AltrItalia Ambiente, Albalonga Walking, Amici dei parchi campagna di Spinaceto, Riforestiamo i Castelli Romani, Fondo Forestale Italiano, Arco di Diana aps, Comitato Io amo Via S. Maria in Formarola, Disabili per l’ambiente, Eco-coperative Solidali dei Castelli Romani, TrekWay, Team Comunicazione, Alberi in periferia, Alberi Volsci, l’Asino e le Nuvole, PagaieRosa, Circolo Kayak, Castelli in green, Team comunicazione, CNGEI Colli Albani, CDS, Comunità Laudato Si, COmitato No inceneritore a Santa Palomba.

Foto di repertorio

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts