IN PRIMO PIANO POLITICA

IL MINISTRO PIANTEDOSI A FROSINONE PER IL COMITATO PER L’ORDINE E LA SICUREZZA

Il Prefetto Ernesto Liguori ha convocato oggi, presso la prefettura di Frosinone, un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al quale ha presenziato il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, accompagnato da una schiera di funzionari e autorità di rilievo.

Tra i temi di fondamentale interesse discussi durante l’incontro, si è delineata un’analisi scrupolosa della situazione attuale che affligge la provincia, con particolare attenzione rivolta ai fenomeni preoccupanti quali le occupazioni abusive e il dilagare dello spaccio di sostanze stupefacenti. L’assemblea ha condiviso l’urgente necessità di adottare azioni mirate per fronteggiare tali problematiche e ristabilire l’ordine e la sicurezza pubblica sul territorio.

La partecipazione al Comitato è stata ampia e rappresentativa delle istituzioni coinvolte nella gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica. Tra i presenti figuravano il Capo di gabinetto del Ministro dell’Interno, Maria Teresa Sempreviva, il Vice direttore generale della pubblica sicurezza per l’espletamento delle funzioni vicarie, Vittorio Rizzi, il Sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, e il Presidente della Provincia, Luca Di Stefano. Al tavolo dei lavori si sono altresì accomodati il Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Frosinone, Antonio Guerriero, il sostituto Procuratore presso il tribunale di Cassino, Flavio Ricci, il questore Domenico Condello, i comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Gabrielle Mattioli e Cosimo Tripoli, unitamente alla comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Alessandra Rilievi.

Leggi anche: MASTRANGELI AL VIMINALE DAL MINISTRO PIANTEDOSI

In un contesto di crescente preoccupazione per la sicurezza pubblica, la riunione ha rappresentato un momento cruciale per coordinare gli sforzi delle varie istituzioni preposte al mantenimento dell’ordine e della legalità sul territorio provinciale. Le decisioni e le strategie delineate durante il Comitato si pongono quindi come punto di partenza per un’azione concertata e incisiva volta a contrastare efficacemente le criticità che minano la stabilità e il benessere della comunità locale.

Il sindaco Mastrangeli ha espresso gratitudine per la presenza del Ministro, sottolineando come questa abbia conferito ai cittadini di Frosinone una sensazione tangibile di solidarietà da parte delle istituzioni statali in un momento così delicato, soprattutto dopo la terribile vicenda dello scorso 9 marzo, quando due fazioni albanesi sono state coinvolte in una sparatoria in un bar del centro di Frosinone, causando la morte di una persona e il ferimento di altre tre.

Leggi anche: FROSINONE, OLTRE 500 PERSONE ALLA MARCIA PACIFICA PER LA LEGALITÀ

“Desidero ringraziare ancora una volta il Ministro Piantedosi – ha detto il Presidente della Provincia Di Stefano – per aver risposto all’appello del Sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, in tempi brevissimi. Questo ci dimostra, qualora ce ne fosse bisogno, la sua grande attenzione e sensibilità verso le criticità del nostro territorio.

Dopo i recenti fatti di cronaca che hanno riguardato la città capoluogo c’è bisogno di un ulteriore sforzo congiunto tra istituzioni e forze dell’ordine per riuscire a contrastare il crimine e il malaffare. Oggi lo Stato, attraverso la presenza del Ministro Piantedosi, ha fatto sentire con vigore la sua vicinanza a questo territorio. Si tratta sicuramente di un aspetto fondamentale per intraprendere tutte le azioni necessarie a garantire la maggior sicurezza possibile ai cittadini della nostra Provincia”.

“Un particolare ringraziamento – ha concluso Di Stefano – è doveroso anche nei confronti del signor Prefetto, Ernesto Liguori, del Questore, Domenico Condello e di tutte le forze dell’ordine del nostro territorio per la prontezza con cui, in caso di necessità, riescono a dare le giuste e necessarie risposte”.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts