ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

LIMITAZIONI AL TRAFFICO A FROSINONE

In risposta all’allarmante livello di inquinanti atmosferici registrato nei giorni antecedenti al 28 dicembre, l’amministrazione comunale di Frosinone ha preso misure decise per contrastare l’inquinamento dell’aria. Il superamento del limite di 50 μg/m3 di PM10 per dieci giorni consecutivi ha innescato l’attuazione di misure di emergenza di secondo livello, come previsto dalle direttive del Piano regionale per il risanamento della qualità dell’aria. Introdotte nuove limitazioni al traffico a Frosinone, ecco dove e quando.

Secondo il modello previsionale di qualità dell’aria dell’Arpa Lazio, si prevede il persistere di livelli critici di PM10 oltre i limiti consentiti. Pertanto, dal 29 dicembre 2023 al 1° gennaio 2024, il Comune ha imposto severi divieti di circolazione per diversi tipi di veicoli nel cuore urbano di Frosinone, delineato da una serie di arterie stradali specificate nell’ordinanza.

Le restrizioni, che incidono sulle fasce orarie di maggiore mobilità, riguardano principalmente veicoli con basse classi di emissioni, sia autovetture private che veicoli commerciali, oltre a ciclomotori diesel. Per le autovetture private di classe emissiva pari o inferiore a Euro 4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 19.30; per i veicoli commerciali di classe emissiva pari o inferiore a Euro 3 diesel dalle ore 8.30 alle 19.30; per i veicoli commerciali di classe emissiva pari a Euro 4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 13.30; autovetture private di classe emissiva pari o inferiore a Euro 3 benzina dalle ore 8.30 alle ore 18.30; per i veicoli commerciali di classe emissiva pari o inferiore a Euro 2 benzina, dalle ore 8.30 alle ore 12.30; per i ciclomotori (3 e 4 ruote) alimentati a gasolio di classe emissiva pari o inferiore a Euro 2, dalle ore 8:30 alle ore 12:30.

Il centro urbano soggetto alle limitazioni al traffico a Frosinone è quello circoscritto dalle seguenti strade: da Via Tiburtina – Piazza Madonna della Neve – Via Madonna della Neve -Via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con Via Madonna della Neve) – Viale Volsci – Via Simoncelli – Via Vado del Tufo – Viale Europa – Via Marittima (da incrocio Viale Europa) – Via G. Puccini – Via G. Pasta – Via Pier Luigi da Palestrina – Via San Giuliano – Via A. Vivaldi – Via G. Verdi (da incrocio Via Vivaldi) – Viale America Latina – Via G. Marconi – Via Fosse Ardeatine – Via San Gerardo (senso unico in discesa) – Via Don G. Buttarazzi – Via V. Ferrarelli (da incrocio Via Buttarazzi) -Via Caio Mario – Via Mària (da incrocio Via Caio Mario) fino a incrocio con Via Tiburtina; limitatamente al tratto stradale di Via Sacra Famiglia, uscita obbligata su Via G. Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a Via Mascagni, è vietato il transito sul tratto stradale di Piazza Pertini e di Via Monteverdi in direzione Piazza Kambo.

Leggi anche: AUMENTANO GLI AUTOVELOX A FROSINONE

In parallelo, il Comune ha introdotto anche limitazioni per l’uso di generatori di calore alimentati a biomassa legnosa e ha imposto un divieto assoluto di combustioni all’aperto, inclusi i camini a legna aperti, qualora siano disponibili alternative di riscaldamento. Un ulteriore passo riguarda il controllo della temperatura nei locali residenziali e commerciali, ora regolata a un massimo di 19°C, con una tolleranza di 2°.

Sono previste eccezioni ai divieti per i veicoli elettrici, ibridi, alimentati a gas Metano o GPL, oltre che per i veicoli utilizzati per finalità pubbliche o sociali, come il trasporto di persone con disabilità o in terapia medica indispensabile. Queste misure emergenziali hanno lo scopo di tutelare la salute pubblica, riducendo l’esposizione a pericolosi inquinanti atmosferici.

L’ordinanza completa, con tutti i dettagli sulle restrizioni e le eccezioni, è consultabile sul sito ufficiale del Comune di Frosinone, offrendo ai cittadini la possibilità di informarsi in modo approfondito sull’impatto di queste misure sulla vita quotidiana e sulla mobilità urbana.

Foto di repertorio

Related Posts