SPORT

NUNCHAKU COMBAT: UNA NUOVA DISCIPLINA DALLE ORIGINI ANTICHE ARRIVA IN ITALIA

Domenica 24 febbraio presso il palazzetto dello sport di Guidonia, durante la Coppa Italia di Kung fu organizzata dall’Unione Italiana Kung fu tradizionale (UIKT) e OPES, si è svolta con grande successo la competizione di Nunchaku Fight, nuovo sport da combattimento della disciplina del Nunchaku-do.

La scuola di kung fu Long Quan Dao ACSD, sotto la direzione dei Maestri Pablito Pagano e Marco La Ferla, dopo anni di studio con il maestro Otto Koedooder, è stata ufficialmente riconosciuta come partner italiana della World Nunchaku Association (WNA) ed ha il compito di promuovere e divulgare lo stile del Nunchaku-do e le gare in Italia.

 La scuola di kung fu Long Quan Dao ACSD è stata ufficialmente riconosciuta come partner italiana della World Nunchaku Association (WNA)

Il Nunchaku-do è un’arte marziale relativamente moderna, che si concentra esclusivamente sull’uso del nunchaku, arma secolare nota nel mondo delle arti marziali e resa famosa dal leggendario Bruce Lee. Il nunchaku è un’arma orientale formata da due bastoni dalla medesima lunghezza denominati kon, i quali sono uniti tramite una catena (himo) in metallo o in corda. I kon sono formati da due estremità, konto (la superiore) e kontei (inferiore).

Le origini del nunchaku sono incerte e la maggior parte delle storie che lo riguardano non hanno trovato conferme ufficiali. Si racconta che nel VII secolo la dinastia cinese Sui abbia inventato un’arma partendo dall’idea del morso dei cavalli. Quest’arma, chiamata in giapponese nunchakun, era formata da tre bastoni uniti da una catena. Nel corso dei secoli l’arma venne modificata in un bastone snodato a due pezzi, chiamato shuāng jié gùn, uno strumento agricolo usato per trebbiare il grano ed il riso, divenuto allo stesso tempo un’arma non convenzionale semplice e di facile reperibilità utilizzata dai contadini per autodifesa.

Oggi, grazie al WNA Safety Nunchaku ufficiale realizzato in foam e a un regolamento ben codificato, è concesso a due combattenti di affrontarsi in modo sicuro e legale in duello, che rappresenta la disciplina più popolare del Nunchaku-do. Altre discipline sono le forme (Kata) e il free-style.

 La scuola di kung fu Long Quan Dao ACSD è stata ufficialmente riconosciuta come partner italiana della World Nunchaku Association (WNA)

Leggi anche: GUIDONIA MONTECELIO HA UN NUOVO DIRIGENTE AI LAVORI PUBBLICI

La World Nunchaku Association (WNA) promuove lo stile del Nunchaku-do in tutto il mondo e ha filiali in numerosi Paesi. Il fondatore di questo sport è Milco Lambrecht (1963, Paesi Bassi). Nel corso degli anni molti comitati tecnici ed esperti si sono uniti al consiglio di WNA, diventando così una realtà internazionale. Durante la giornata di domenica 24 febbraio si sono scontrati atleti provenienti da diverse discipline con età comprese dai 6 fino ai 50 anni.

Queste le parole del presidente della UIKT Alessandro Colonnese al termine della competizione:

“Vorrei ringraziare di cuore tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa gara, dagli organizzatori ai partecipanti, dagli allenatori ai giudici, e a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento straordinario. È grazie al vostro duro lavoro, al vostro impegno e alla vostra passione che siamo riusciti a offrire una competizione così eccezionale e a portare avanti la nostra missione di promuovere e diffondere le arti marziali in Italia. Il Nunchaku Fight è l’inizio di una nuova era di innovazione e crescita nella nostra Unione”.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts