EVENTI

OGGI È LA GIORNATA NAZIONALE SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO

Venerdì 16 febbraio si celebra la 31° Giornata Nazionale sull’Inquinamento Luminoso, iniziativa dedicata alla tutela del cielo notturno. Il contributo dell’Osservatorio di Campo Catino

La 31° Giornata Nazionale sull’Inquinamento Luminoso si celebra oggi, venerdì 16 febbraio. Promossa dall’Unione Astrofili Italiani (UAI) in collaborazione con l’Associazione dei Planetari Italiani (PLANit), oltre che con Osservatori Astronomici pubblici e gruppi di astrofili, l’evento sarà trasmesso in diretta web sui profili social dell’UAI, a partire dalle ore 20:45.

Questa iniziativa, ideata e lanciata nell’ottobre del 1993, quest’anno è stata posticipata a febbraio per coincidere con la campagna “M’Illumino di Meno” del programma radiofonico Caterpillar di Rai Radio Due. Tale collaborazione mira a integrare la sensibilizzazione sul risparmio energetico e gli stili di vita sostenibili con la tematica dell’inquinamento luminoso.

La speciale diretta web sarà inaugurata dal Presidente dell’Unione Astrofili Italiani, Luca Orrù, e dal Presidente dell’Associazione dei Planetari Italiani, Dario Tiveron. Successivamente, prenderà la parola il Referente della Sezione “Inquinamento luminoso” dell’UAI, Mario Di Sora, il quale introdurrà il tema e illustrerà la normativa in materia insieme al lavoro svolto dagli astrofili. Di particolare rilievo sarà l’analisi delle leggi regionali vigenti in Italia e delle sfide incontrate nell’applicazione delle stesse.

Leggi anche: SCOPERTA UNA NUOVA SUPER TERRA: IN COLLABORAZIONE CON LA NASA, L’OSSERVATORIO DI CAMPO CATINO

Gli ospiti illustri che parteciperanno all’evento includono la ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e Presidente della Società Astronomica Europea, Sara Lucatello; Fabio Arcidiacono, Presidente di CieloBuio; Jean Marc Christille, direttore dell’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta e del Planetario di Lignan; David Gruber, direttore del Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige e del Planetario Alto Adige; il ricercatore dell’INAF OAPd e linceo prof. Roberto Ragazzoni; rappresentanti della polizia locale di Roma, impegnati in controlli specifici su vari tipi di impianti inquinanti; e Luca Zaggia di VenetoStellato, Associazione focalizzata sullo studio e il contenimento dell’inquinamento luminoso.

Durante l’evento online, gli esperti condivideranno le migliori pratiche per contrastare l’inquinamento luminoso, offrendo al pubblico uno sguardo privilegiato sugli strumenti disponibili per preservare il cielo notturno e sensibilizzare sull’importanza di adottare comportamenti responsabili.

Per seguire l’evento in diretta web, è possibile accedere ai link disponibili sulla pagina Facebook dell’UAI e sul canale YouTube dell’associazione.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts