ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

OLTRE 800MILA EURO DI FINANZIAMENTI PER LE NUOVE AUTO A “BASSO IMPATTO AMBIENTALE” DELLA PROVINCIA DI FROSINONE

Verranno sostituiti con rottamazione 18 veicoli diesel con mezzi delle ultime tecnologie disponibili grazie a un finanziamento della Regione di oltre 800mila euro

Nel quadro dell’accordo di programma mirato al miglioramento della qualità dell’aria nella Regione Lazio, la Provincia di Frosinone si appresta a beneficiare di fondi dedicati finalizzati alla sostituzione dei veicoli soggetti a divieti secondo la vigente normativa ambientale. L’obiettivo primario è ridurre le emissioni inquinanti, dotandosi di mezzi a basso impatto ambientale.

A questo scopo, la Direzione regionale Ambiente della Regione Lazio ha stanziato un contributo significativo di 822 mila 500 euro. Questa somma consentirà alla Provincia di Frosinone di avviare una riqualificazione del proprio autoparco, con particolare attenzione alla dismissione di 18 veicoli diesel, in favore di mezzi all’avanguardia caratterizzati dalla classe ambientale euro 6 e alimentazione a benzina/metano.

Leggi anche: CONVEGNO CONTRO ABORTO A MONTECITORIO. BATTISTI:”LA 194 NON SI TOCCA”

La Provincia di Frosinone ci tiene a precisare che da lungo tempo dedica la massima considerazione alle problematiche ambientali del proprio territorio.

“Veicoli più efficienti e moderni – ha detto il Presidente della Provincia di Frosinone, Luca Di Stefano – possono contribuire significativamente alla riduzione delle emissioni inquinanti e alla salvaguardia della qualità dell’aria che respiriamo. La riqualificazione dell’autoparco non costituisce solo un’opportunità per abbracciare tecnologie più pulite e sostenibili ma rappresenta anche un impegno concreto a favore di un futuro migliore per le generazioni a venire. Dobbiamo guardare oltre il presente e investire in soluzioni che riflettano la nostra responsabilità verso l’ambiente e la salute pubblica”.

Conclude il Presidente Di Stefano: “Un obiettivo importante quello raggiunto anche e soprattutto al meticoloso lavoro degli uffici competenti. Ringrazio in tal senso l’Ing. Eugenia Tersigni dirigente del settore Servizi Ambientali Regionali”.

Related Posts