ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

OLTRE UN MILIARDO DI EURO PER LE STRADE DELLA REGIONE LAZIO

La provincia di Frosinone è quella che riceverà più fondi per la realizzazione di 193 interventi nel triennio 2024-2026

La Giunta regionale, presieduta da Francesco Rocca, ha recentemente approvato il Programma annuale e triennale 2024-2026 della rete viaria della Regione Lazio, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture, Manuela Rinaldi, in accordo con l’assessore al Bilancio e alla Programmazione economica, Giancarlo Righini. Questo programma, con un totale di interventi stimato intorno a un miliardo e cento milioni di euro, si prefigge di affrontare le criticità della rete stradale regionale nel Lazio.

Cosa prevede il Piano triennale della Regione Lazio

Il Piano prevede una suddivisione dei fondi in diverse aree di intervento. In particolare, sono destinati 402 milioni di euro per opere di manutenzione straordinaria, 159 milioni di euro per la manutenzione ordinaria e circa 505 milioni di euro per nuove realizzazioni. Questi interventi sono cruciali, considerando che dal 2019 sono stati inclusi nella rete viaria tratti precedentemente gestiti come ex strade provinciali, che richiedono e hanno richiesto interventi di manutenzione.

Tra le province del Lazio, il territorio di Frosinone si presenta con la maggiore estensione di strade regionali e provinciali, con un totale di 529.370 km. Seguono Rieti con 242.408 km, Latina con 235.014 km, Viterbo con 266.535 km e infine Roma, che conta solo 141.388 km di strade regionali, senza alcuna ex provinciale gestita.

Gli interventi di manutenzione straordinaria, che ammontano a 486 in tutto il Lazio, sono distribuiti equamente tra le province, tenendo conto dello stato di deterioramento dei tratti analizzati. La provincia di Frosinone, ad esempio, vedrà la realizzazione di 193 interventi nel triennio, per un totale di 181.675.680 €, mentre la provincia di Rieti ne avrà 94, con una spesa finale di 73.000.000 €. A Latina sono previsti 86 interventi, con una spesa di 68.060.000 €, mentre a Viterbo e Roma sono previsti rispettivamente 62 e 51 interventi, con spese finali di 32.750.000 € e 47.130.000 €.

Leggi anche: 155 MILIONI PER GLI OSPEDALI DEL LAZIO DALLA REGIONE

Circa 505 milioni di euro saranno finanziati attraverso la riprogrammazione del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione nel Lazio per il periodo 2021-2027, al fine di sostenere nuove e significative opere. Tra queste, vi è la messa in sicurezza della SR “Ausonia”, che collega Cassino con Formia.

Gli interventi previsti interessano una vasta gamma di problemi strutturali e di sicurezza delle strade regionali. Si prevede, ad esempio, l’installazione e la sostituzione degli elementi metallici di ritenuta sulla SP 8 Verentana a Viterbo, insieme alla messa a norma per dispositivi di sicurezza per i motociclisti. Analogamente, sulla SP 10 Turistica del Terminillo si interverrà con l’installazione di nuove reti corticali e barriere paramassi. Nella SR di Fiuggi (ex SS 155), invece, sono previsti interventi di ampliamento della sede stradale, messa in sicurezza e adeguamento della barriera di sicurezza e regimentazione delle acque meteoriche. Infine, sulla SR Flacca (ex SS 213) si interverrà con lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria, messa in sicurezza e rifacimento della pavimentazione.

Complessivamente, questi interventi costituiscono un passo significativo verso il miglioramento della rete viaria regionale nel Lazio, consentendo la messa in sicurezza e la manutenzione di strade che hanno subito un grave degrado nel tempo.

Le dichiarazioni dell’assessore regionale Rinaldi e Righini

«Un risultato storico, quello approvato dalla Giunta regionale, considerando che per la prima volta la Regione Lazio delibera un piano triennale per la Rete viaria per garantire la sicurezza nelle strade del Lazio. Al piano triennale, inoltre, vanno individuati interventi successivi da finanziare e attivare nelle singole annualità di riferimento, tenendo conto delle relative disponibilità di cassa già presente nella programmazione». Lo ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture, Manuela Rinaldi

«Un lavoro unico e di squadra, necessario per la sicurezza dei cittadini del Lazio. Infatti, con gli interventi previsti all’interno del piano in accordo con Astral, si prevede la messa in sicurezza di una buona parte delle strade laziali gestite dalla Regione. Era necessaria una risposta importante da dare a tutti i cittadini. La sicurezza, specie nei tratti più pericolosi e deteriorati della nostra rete stradale, è al primo posto nella programmazione del Governo Rocca» ha spiegato l’assessore Rinaldi. 

«Per questo ringrazio il Direttore regionale ai Lavori pubblici, alle Infrastrutture e all’Innovazione tecnologica, Luca Marta, Astral, tutti i tecnici e gli uffici regionali per il lavoro che svolgono costantemente. Oggi la Regione Lazio compie un altro passo importante» ha concluso l’assessore Rinaldi. 

«Si tratta di una programmazione che ha un’importanza strategica non solo sul piano della sicurezza delle infrastrutture regionali gestite da Astral, ma anche su quello economico.  Nella storia della Regione Lazio, infatti, non era stato mai deliberato un piano triennale di queste dimensioni che avrà ricadute importanti su tutti i territori delle province laziali. Un grande risultato ottenuto grazie a uno straordinario lavoro dell’assessore Rinaldi e da un uso strategico e ponderato delle risorse regionali». Lo ha dichiarato l’assessore al Bilancio, alla Programmazione economica, all’Agricoltura e alla Sovranità alimentare, alla Caccia e alla Pesca, ai Parchi e alle Foreste, Giancarlo Righini

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts