ATTUALITA'

PALIANO VUOLE CONFERIRE LA MEDAGLIA AL MERITO CIVILE PER LA RESISTENZA A DUE UOMINI DELLA CITTÀ

Con delibera di Giunta del 5 aprile 2024, il Comune di Paliano, su iniziativa dell’Assessore Simone Marucci, ha deliberato di proporre l’onorificenza attraverso la concessione di una ricompensa al Merito Civile a Domenico Ricci e Enrico Giannetti, richiesta che sarà inviata al Ministero dell’Interno, tramite la Prefettura.

Paliano – Le ricompense al merito civile sono concesse per premiare le persone, gli Enti e i Corpi che si siano prodigati, con eccezionale senso di abnegazione, nell’alleviare le altrui sofferenze o, comunque, nel soccorrere chi si trovi in stato di bisogno.

«La Resistenza – ha dichiarato l’Assessore Simone Marucci – rappresenta un capitolo fondamentale della storia italiana, in cui uomini e donne, con sacrificio personale e a rischio della propria vita, si sono opposti alla dittatura e hanno difeso i valori della libertà, della democrazia e della dignità umana. Domenico Ricci, membro del Partito d’Azione, fu tra i 335 detenuti fucilati nella rappresaglia delle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944. Enrico Giannetti, primo sindaco democratico di Paliano dal 4 giugno 1944, contribuì in modo significativo alla riuscita delle operazioni partigiane nella nostra zona.

Abbiamo ritenuto che la città di Paliano, attraverso le figure di questi due nostri concittadini, abbia dimostrato un impegno profondo e incondizionato per la libertà e la giustizia. È dunque doveroso onorare la memoria dei partigiani e dei cittadini che hanno combattuto per l’indipendenza e per la giustizia sociale, verso cui dobbiamo esprimere la gratitudine di tutta la nostra comunità per il loro straordinario contributo alla costruzione di un’Italia libera e democratica».

Leggi anche: PALIANO, CLAUDIO D’AQUINO DONA CELLULE STAMINALI E RICEVE UNA TARGA DI RICONOSCIMENTO DAL SINDACO

Il Sindaco Domenico Alfieri: «L’assegnazione della medaglia al Merito Civile è un riconoscimento appropriato per onorare la memoria di questi due uomini e celebrare l’intera cittadinanza di Paliano per il suo contributo nella lotta contro l’occupazione nazifascista durante la Resistenza. Questa nostra richiesta ha, quindi, lo scopo di onorare coloro che, con sacrificio personale, si sono distinti nel servizio alla comunità, rappresentando un esempio di dedizione e altruismo per tutti i cittadini».

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts