ATTUALITA'

PONTECORVO, POLIZIA LOCALE SI DOTA DI SCANNER PER CONTRASTARE L’ABBANDONO DEGLI ANIMALI

La Polizia Locale di Pontecorvo si è dotata di uno scanner per rilevare direttamente, e in ogni posto della città, i microchip ai cani e ai gatti.

A darne notizia è il sindaco Anselmo Rotondo che, in un post sui profili social, fa sapere che tale iniziativa permetterà di verificare se un animale è stato abbandonato o se si è semplicemente smarrito, poiché lo scanner è in grado di rilevare i microchip impiantati negli animali domestici e che contengono informazioni che possono aiutare a identificarli.

Lo scopo è quello di scoraggiare l’abbandono degli animali che, ricorda, è un reato penale. L’articolo 727 del Codice Penale determina infatti che “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.

Leggi anche: SI FINGE DIPENDENTE COMUNALE: ALLERTA TRUFFA A PONTECORVO

Identificando rapidamente i proprietari di animali smarriti grazie a tali scanner, la polizia potrà assicurarsi che chi abbandona gli animali venga prontamente punito.

Il sindaco Anselmo Rotondo: “Ringrazio la polizia locale per il costante impegno che mette in atto a favore della legalità e della sicurezza nella nostra città. Allo stesso modo ringrazio l’assessore, delegata alla Tutela degli Animali, Annagrazia Longo”.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts