Uncategorized

PROVINCIA DI FROSINONE, ATTENZIONE MASSIMA AGLI ISTITUTI SCOLASTICI

Non si fermano gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza negli istituti scolastici di competenza da parte della Provincia di Frosinone.

L’ente guidato da Luca Di Stefano, infatti, ha redatto dei progetti che riguardano alcune scuole di Frosinone, Cassino, Ceccano, Anagni, Alatri, Pontecorvo e Ferentino per cui saranno impegnate risorse per circa 450mila euro.

Gli interventi riguardano lavori di riparazione per l’eliminazione di infiltrazioni di acqua dalle coperture e conseguenti ripristini interni (intonaco, tinteggiatura e altro), come anche la messa in sicurezza di rivestimenti esterni e pareti interne.

<<La manutenzione costante e la messa in sicurezza degli edifici scolastici sono vitali per garantire un ambiente di apprendimento sicuro, confortevole e produttivo – ha detto il Presidente della Provincia di Frosinone, Luca Di Stefano -. Ogni studente merita di frequentare un’istituzione che sia non solo accogliente ma anche sicura, con infrastrutture funzionali e ben tenute.

Leggi anche: FROSINONE, IL 25 FEBBRAIO DOMENICA ECOLOGICA E TANTO SPORT

<<Da un anno a questa parte stiamo lavorando per dare risposte alle principali criticità che riguardano gli istituti del territorio, abbiamo messo in campo un grande impegno volto a rendere prioritaria la manutenzione degli edifici scolastici e a promuoverne la messa in sicurezza. – continua il Presidente – È fondamentale garantire ambienti che rispettino gli standard di sicurezza e offrano condizioni ottimali per l’apprendimento. I nostri uffici si stanno adoperando affinché ogni istituto sia sottoposto a rigorosi controlli di sicurezza e venga garantita la necessaria manutenzione per preservarne l’integrità strutturale nel corso del tempo.

<<Mi preme ringraziare dunque chi quotidianamente lavora in tal senso nel settore Edilizia Scolastica e il dirigente, ingegner Loreta Iacobone. – conclude Di Stefano – Il benessere dei nostri studenti è una priorità assoluta e abbiamo il dovere, nei limiti del possibile, di costruire un ambiente educativo più sicuro, stimolante e favorevole alla crescita culturale e intellettuale dei giovani>>.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts