IN PRIMO PIANO POLITICA

PROVINCIA(FR): Sì AL SORTEGGIO PUBBLICO PER LE COMMISSIONI DI GARA

La Provincia di Frosinone ha attivato le procedure per il sorteggio pubblico delle Commissioni di gara, posizionandosi tra i primi enti a livello nazionale. Questa iniziativa, in conformità con il Codice dei contratti e il decreto legislativo 36/2023, cambia significativamente il settore in questione.

Il primo passo è stato compiuto ieri, quando l’ente di piazza Gramsci ha concluso il primo iter richiesto da alcuni Comuni per la nomina di una commissione giudicatrice per l’affidamento di alcune gare. La selezione dalla lista ufficiale dei membri della Commissione viene effettuata a sorteggio dall’albo. Questi avranno il compito di valutare l’affidamento delle gare secondo il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa, considerando quindi non solo il prezzo ma anche il rapporto qualità-prezzo.

Leggi anche: QUADRINI CONTRO I CONSIGLIERI DELLA LEGA: “AUSPICAVO IN UN CONSIGLIO COLLABORATIVO, NON LO SCONTRO TA PARTITI”

“Si tratta di una misura che rende la Provincia di Frosinone all’avanguardia ed al passo con le normative vigenti – ha detto il direttore generale, dott. Alfio Montanaro -. L’art. 93 del nuovo Codice dei contratti pubblici, infatti, ha apportato una serie di cambiamenti alla disciplina della commissione giudicatrice rispetto a quanto previsto negli articoli 77 e 78 del precedente D.Lgs. 50/2016. Il sorteggio pubblico delle commissioni di gara rappresenta dunque un traguardo importante che, insieme al presidente Di Stefano, abbiamo voluto fortemente così da garantire la massima trasparenza a tutti i processi amministrativi”.

Siamo tra i primi enti in Italia a mettere in moto l’iter per il sorteggio pubblico delle Commissioni di gara. – ha detto, invece, il Presidente della Provincia, Luca Di Stefano – E questo non è un aspetto marginale. Da sempre siamo convinti che trasparenza e competenza siano effettivamente due pilasti fondamentali per una buona amministrazione. Con le procedure che abbiamo attivato non facciamo altro che dare un sostegno fattivo ai Comuni che, sempre più spesso, si affidano alla nostra Stazione Unica Appaltante per espletare tutti gli iter che riguardano le diverse fasi di “vita” dei contratti pubblici. Abbiamo raggiunto un traguardo importante e continueremo a lavorare alacremente per rendere i servizi della provincia di Frosinone sempre più al passo con i tempi e con le esigenze dei Comuni e dei cittadini”.

Related Posts