ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

RENO DE MEDICI: CHIESTA AUDIZIONE AL MINISTRO FRATIN PER LA QUESTIONE DEI FANGHI

Reno de Medici verso la riapertura. Soddisfatto Gianluca Quadrini che, insieme al Consigliere Regionale Tripodi e al Capogruppo di Forza Italia in Regione, Simeoni, fanno richiesta di audizione al ministro Fratin.

La Reno de Medici ritira i licenziamenti e si appresta a riprendere la produzione nello stabilimento di Villa Santa Lucia. Una decisione presa nel Tavolo di confronto che si è tenuto lo scorso giorno presso il Mimit. “Una buona notizia per i lavoratori e per il territorio.” – commenta il Vicepresidente di Anci Lazio e Presidente del Gruppo di Forza Italia in Provincia di Frosinone, Gianluca Quadrini, che nei mesi scorsi aveva interpellato e incontrato il Ministro dell’Ambiente, Gilberto Pichetto Fratin, al fine di trovare le giuste soluzioni per soddisfare le esigenze ambientali e permettere la continuità produttiva dello stabilimento.

Passata questa prima fase, fa sapere Quadrini, che, in attesa di ricevere dal MASE un chiarimento formale sulla normativa applicabile al trattamento dei fanghi riammessi al ciclo produttivo, è stata avanzata la richiesta di un’audizione con il Ministro dell’Ambiente per discutere della problematica dei fanghi primari e secondari e dei costi elevati che comportano per l’azienda.

Leggi anche: RENO DE MEDICI, RIPARTE LA PRODUZIONE. SARA BATTISTI (PD): “OTTIMA NOTIZIA PER I LAVORATORI”

“Insieme al consigliere regionale di Forza Italia, Angelo Tripodi, e al Presidente del Gruppo Consiliare di Forza Italia in regione, Giorgio Simeoni, abbiamo chiesto la convocazione di un’audizione presso il Ministero dell’Ambiente, dal Ministro Fratin che già precedentemente avevamo intercettato, per individuare soluzioni sostenibili e vantaggiose per tutte le parti coinvolte. Ritengo che tale situazione potrebbe essere affrontata in modo efficace attraverso il riciclo dei materiali abbattendo in questo modo i costi elevati che la Reno de Medici dovrebbe sostenere.  La riapertura e la produzione a pieno regime della Reno de Medici permetterà al territorio di guardare avanti garantire il benessere della comunità, creando le condizioni favorevoli per la crescita e la prosperità di tutti”.

Unisciti a noi sul nostro canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts