POLITICA

ROTTURA IN COMUNE CON M5S, PD CIAMPINO: “ABBIAMO AUSPICATO UN CAMBIO DI ATTEGGIAMENTO INVANO”

Il Partito Democratico di Ciampino si esprime in merito alla vicenda che vede la sindaca Emanuela Colella ritirare le deleghe di vicesindaco e assessore a Guido Monti del Movimento 5 Stelle. L’annuncio è stato fatto in mattinata e ripreso durante il consiglio comunale del pomeriggio in cui la sindaca ha aggiunto che non è più disposta a “tollerare giochetti e posizioni strumentali”.

Meno di quattro minuti è durato il discorso della Sindaca di Ciampino Colella in consiglio comunale per annunciare il definitivo strappo con il Movimento 5 Stelle rappresentato dall’assessore e ormai ex vicesindaco Guido Monti. Tra le motivazioni, la sindaca specifica “l’impossibilità di proseguire il percorso amministrativo con il Movimento 5 Stelle” nonostante abbia “auspicato un cambio di atteggiamento da parte dei vertici locali“.

Una scelta, quella di Colella, definita “doverosa” nei confronti della maggioranza e della loro “lealtà politica”, la stessa che invece sarebbe mancata da parte del rappresentante pentastellato in giunta: “Fino a quando i vertici locali del Movimento 5 Stelle continueranno ad essere gli stessi che hanno delegittimato perfino i propri rappresentanti in Giunta – ricordo nominati dallo stesso – per colpire la maggioranza, sta screditandone ad arte ogni passo, non ci sarà spazio per qualsivoglia interlocuzione con questa forza politica“, ha scandito la prima cittadina, che ha fatto riferimento anche alle “ripetute assenze nelle sedi preposte al confronto“. Un esempio riportato riguarderebbe la mancata presenza in consiglio comunale durante l’approvazione di provvedimenti di indirizzo importanti come l’affidamento dei servizi alla partecipata ASP e il bilancio di previsione triennale.

Abbiamo tollerato, nonostante il forte imbarazzo, le continue esternazioni in contrasto con gli indirizzi della maggioranza. Esternazioni che spesso sconfessavano la stessa Giunta, ponendola di fatto in forte difficoltà operativa“, ha aggiunto Colella.

Leggi anche: CIAMPINO, LA SINDACA REVOCA LE DELEGHE DI VICE SINDACO E ASSESSORE A GUIDO MONTI

PD di Ciampino: “cambiamento presuppone sforzi, azioni, voglia, altrimenti rischia di diventare un claim vuoto”

“La vicenda della revoca da parte della Sindaca Emanuela Colella, delle deleghe al Vice Sindaco Guido Monti rappresentano la fine della collaborazione politica col Movimento5stelle locale. Lo abbiamo detto molte volte, abbiamo auspicato un cambio di atteggiamento da parte dei vertici locali, abbiamo sperato che la rappresentanza in consiglio comunale diventasse valore aggiunto in termini di proposte; ma invano. Quasi due anni non sono stati sufficienti affinché questi auspici si tramutassero in fatti concreti, tangibili.

Purtroppo nemmeno due avvicendamenti in Giunta chiesti dagli stessi quadri locali, una attività improntata sulla trasparenza e il confronto su ogni singolo atto e la continua ricerca di una collaborazione leale da parte di tutti i rappresentanti delle liste che compongono la maggioranza, ha scalfito questo stato di cose. Una totale mancanza di rispetto e soprattutto un insieme di giochetti più afferenti alla vecchia politica, fatta di incontri riservati e caminetti, che al cambiamento di passo che ci siamo impegnati a compiere.

Quello stesso cambiamento troppo spesso sbandierato dai nostri ex compagni di viaggio, che purtroppo è rimasto un mero proclama. Un cambiamento che invece abbiamo visto rispettato negli atti e nei comportamenti posti in essere da entrambi gli ex appartenenti alla Giunta Comunale Fabrizio Tulli e Guido Monti che ci sentiamo di ringraziare per il lavoro svolto in questi mesi di governo della Città.

La parola cambiamento infatti presuppone sforzi, azioni, voglia, altrimenti rischia di diventare un claim vuoto, senza senso nè appeal. Come Segretario rinnovo la mia ferma volontà e il mio fermo intendimento a difendere la nostra comunità democratica, troppo spesso e in maniera del tutto fuori luogo attaccata, e il lavoro portato avanti dalla Sindaca Colella e dalla Giunta comunale volto al cambiamento e al miglioramento della nostra Città.

Fino a quando i vertici locali di questa forza politica a livello locale continueranno ad essere coloro i quali hanno delegittimato perfino i loro rappresentanti in Giunta, da loro stessi nominati, per colpire la maggioranza tutta, screditandone ad arte ogni passo, non ci sarà spazio per qualsivoglia interlocuzione con il Movimento5stelle”.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts