POLITICA

SANITÀ, BATTISTI: REGIONE NON DÀ RISPOSTE AD OLTRE 200 IDONEI CONCORSO ASL FROSINONE

Ieri la discussione in Regione. Per Battisti: “la replica alla mia interrogazione della giunta è insufficiente: sprecato denaro pubblico”

Alcune settimane fa la consigliera regionale dem Sara Battisti aveva richiesto un’interrogazione alla giunta della Regione Lazio per avere chiarimenti circa il concorso per i 25 assistenti amministrativi di cui ancora non si conoscono gli esiti.

“Nella seduta di ieri del consiglio regionale si è discussa la mia interrogazione, rivolta al Presidente Rocca, in merito alla graduatoria relativa al concorso per 25 posti da Assistente Amministrativo categoria C a tempo determinato della ASL di Frosinone. In seguito allo svolgimento della prove tra i mesi di novembre e dicembre 2023, infatti, sono risultati idonei 201 candidati ma la graduatoria non è stata pubblicata e non si è dato seguito alle assunzioni. Si tratta di cittadini che, ad oggi, non hanno contezza se e quando graduatoria verrà utilizzata per le assunzioni che servono alla ASL di Frosinone”.  Così in una nota Sara Battisti, consigliera regionale Pd del Lazio. 

Leggi anche: ASL FROSINONE, BANDO PER I 25 AMMINISTRATIVI ANNULLATO. UGL: “SPERPERO INUTILE DI DENARO PUBBLICO”

“Ho sottolineato – prosegue – l’importanza del personale, parte integrante di un lavoro che la Asl deve fare a garanzia dei servizi e anche in vista di eventi straordinari come il prossimo Giubileo. La stessa Asl ha dichiarato la necessità di tali figure e i sindacati hanno ventilato della scelta della Commissaria Pulvirenti di attingere da altre graduatorie, non prendendo più in considerazione un concorso già svolto, che ha avuto un costo a carico dei cittadini, e che ha visto l’impegno e la partecipazione di persone che hanno affrontato delle prove. Vogliamo conoscere le ragioni per l’assenza di risposte per quanto accadrà in merito. È stato speso denaro pubblico per svolgere un concorso che non avrà alcun seguito? Ho ringraziato l’assessore Maselli che per l’ennesima volta ha sostituito il Presidente Rocca, che ha la delega regionale alla sanità, non presente in aula durante una discussione così importante. Ho ritenuto la risposta che del tutto insufficiente e preoccupante visto che ha confermato la volontà della Asl di rendere nullo il concorso ancora in essere. Sarebbe auspicabile anche un commento da parte della Presidente della commissione sanità, Alessia Savo, che peraltro proviene proprio dalla provincia di Frosinone. Chi ha partecipato alla prova e i cittadini che ne hanno pagato i costi per lo svolgimento meritano chiarimenti”.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts