ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

VELLETRI, ENTRO MAGGIO PREVISTA RIAPERTURA DI GINECOLOGIA E PEDIATRIA ALL’OSPEDALE P. COLOMBO

Questa mattina, all’Ospedale Paolo Colombo di Velletri, si è tenuto un importante sopralluogo al cantiere dei reparti di Pediatria e Ginecologia. Questi lavori rivestono un ruolo cruciale nella riapertura del Punto Nascita, chiuso nella primavera del 2020.

La visita, in cui erano presenti numerose figure di spicco nel panorama sanitario e politico locale, ha visto il Sindaco di Velletri, Ascanio Cascella, affiancato dall’Assessore regionale Giancarlo Righini. Ad accompagnare la delegazione erano presenti anche il Commissario Straordinario della Asl Rm 6, il Dott. Francesco Marchitelli, il Direttore Sanitario Dott. Vincenzo Carlo La Regina e il Direttore Sanitario del presidio Ospedaliero, il Dott. Angelini. Sul cantiere anche l’igegner Alessandra Candreva, Direttore Uoc Igegneria Ospedaliera e Ingegner Giuseppe Sajeva, Direttore Uoc Uff. Tecnico e Patrimonio insieme ai medici e operatori sanitari del nosocomio.

Attraverso un post pubblicato sul suo profilo Facebook, il sindaco Cascella ha fatto sapere che “i lavori sono in fase avanzata e con ogni probabilità termineranno entro la fine del mese”.

I lavori consentiranno la tanto attesa riapertura del Punto Nascite, che restituirebbe all’ospedale Colombo di Velletri la giusta rilevanza sul territorio come punto di riferimento per servizi sanitari utili e necessari per donne e madri, e riguarderanno il restyling dei reparti e la dotazione di nuovi macchinari per esami radiologici e diagnostici.

Come dichiarato in un comunicato dall’Asl Roma 6, questi lavori si rendono particolarmente necessari poiché “esiste una domanda che attualmente non è soddisfatta”. Infatti, “nel 2023, su 3.663 parti, 2.682 sono andati fuori territorio Asl Roma 6, pari al 73 per cento, quindi questa rappresenta una grande opportunità per tutti i Comuni dell’area della Roma 6, dove le mamme possono partorire vicino casa e in sicurezza”.

I lavori sono in corso presso il terzo piano dell’Ospedale di Velletri che verrà dotato di 6 posti letto di Pediatria, 2 di Osservazione Pediatrica, 4 di Neonatologia e 20 di Ostetricia e Ginecologia.

Nel reparto di Pediatria il cantiere riguarda la tinteggiatura dei locali e del corridoio, la revisione di tutti gli infissi, la rubinetteria dei bagni, la riparazione della pavimentazione nelle parti deteriorate, demolizione e rifacimento della pavimentazione in PVC nella stanza relax; la posa in opera del gruppo di continuità, la sanificazione dei filtri, la revisione dell’impianto elettrico.

Nel reparto di Ginecologia sono in fase di ultimazione gli stessi interventi che concernono in generale una attenta completa ristrutturazione. Inoltre, verrà sanificato e tinteggiato il pianerottolo del terzo piano, rispristinata la spalletta della porta di uscita terrazzo ed infine verranno effettuati lavori per aumentare la sicurezza al parcheggio principale, realizzando un parapetto all’estremità del muro di contenimento mediante rete metallica.

Leggi anche: VELLETRI, IL NUOVO COLLEGAMENTO TRENO+BUS PER LA CASA CIRCONDARIALE

“La prossima apertura del punto nascita a Velletri – dicono il commissario straordinario Asl Roma 6 Marchitelli e il Direttore Sanitario La Regina suscita una riflessione profonda sull’importanza di restituire un ospedale in piena funzione a un territorio che ne necessita fortemente. Un punto nascita è il luogo in cui la vita inizia, dove le mamme trovano sostegno, conforto e cure necessarie durante uno dei momenti più importanti e delicati della loro esistenza. Restituire un servizio di questo genere a Velletri è anche un investimento nel futuro. L’apertura di un punto nascita a Velletri rappresenta una vittoria per l’intera comunità. È un segno tangibile che la salute e il benessere delle persone la nostra priorità”.

Ha partecipato l’Assessore regionale al Bilancio Giancarlo Righini, espressione del territorio veliterno: “Insieme al Presidente Rocca avevamo preso l’impegno di ridare a Velletri il suo Punto Nascita e stiamo mantenendo quella promessa nei confronti dei cittadini cittadini. Il punto nascita si inserisce all’interno di un più vasto piano di ristrutturazione, ammodernamento ed efficientamento dei reparti, utile a ridare all’Ospedale Colombo quella centralità nel servizio sanitario offerto, che negli anni aveva perso, a causa del progressivo depauperamento. Ringrazio il Commissario della Asl Roma 6 Francesco Marchitelli, i dirigenti e tutto il personale sanitario per l’impegno e il grande lavoro che svolgono ogni giorno per il raggiungimento di questo obiettivo”.

L’ispezione avrebbe rivelato dunque progressi significativi nei lavori, con prospettive favorevoli per il loro completamento entro la fine del mese. Questo rappresenta un passo fondamentale verso il ripristino di servizi cruciali per la salute materno-infantile nel territorio.

Unisciti a Oggi Lazio sul canale WhatsApp e su Facebook per ricevere costanti aggiornamenti sulle ultime notizie

Related Posts