ATTUALITA' IN PRIMO PIANO

VIABILITÀ A FROSINONE: CON IL BRT VIA MARITTIMA POTREBBE CAMBIARE RADICALMENTE

La cittadina di Frosinone potrebbe presto trovarsi di fronte a significativi stravolgimenti nella sua viabilità. Secondo quanto riportato da Ciociaria Oggi, le prospettive di cambiamento sono emerse durante la recente seduta della commissione ambiente, presieduta dal presidente Anselmo Pizzutelli e con la partecipazione dei consiglieri Giovambattista Martino e Claudio Caparrelli. Tra i temi affrontati, spiccava anche l’analisi del percorso del Bus Rapid Transit (Brt).

La discussione ha preso avvio con la lettura della risposta ufficiale fornita dal settore mobilità a un’interrogazione avanzata dal consigliere Pizzutelli. La richiesta di chiarimenti verteva sulle modalità di circolazione lungo via Marittima, dal suo incrocio con viale Europa fino alla rotatoria del campo sportivo, in relazione al tracciato previsto per il Brt.

Al momento, il tratto oggetto dell’interrogazione è percorribile in entrambe le direzioni, con la presenza di una pista ciclabile su un lato. Tuttavia, secondo le proiezioni di progetto, il Brt dovrebbe godere di una corsia dedicata. Questo comporterebbe un restringimento della carreggiata per il normale traffico veicolare, rendendo impraticabile il mantenimento di una viabilità a doppio senso. In conseguenza di ciò, la strada in questione, da viale Europa alla rotatoria del campo sportivo, sarebbe destinata a diventare a senso unico, con direzione De Matthaeis.

Leggi anche: LA COMMISSIONE EUROPEA SULLA QUALITÀ DELL’ARIA IN PROVINCIA DI FROSINONE

In un tale scenario, via Marittima vedrebbe la sua configurazione cambiare radicalmente, diventando a senso unico in direzione stazione ferroviaria nel tratto che va dall’incrocio con viale Europa fino a via don Minzoni. Allo stesso tempo, il senso opposto di marcia sarebbe unico, estendendosi dall’incrocio con viale Europa fino alla rotatoria del campo sportivo. Ciò che non emerge chiaramente dalla risposta ufficiale è che il medesimo problema potrebbe sorgere anche per il tratto di via Moro attualmente a doppio senso: l’istituzione di una corsia dedicata al Brt potrebbe imporre l’adozione di un senso unico di marcia.

Tutto questo potrebbe portare alla necessità di ridefinire integralmente la viabilità della parte inferiore della città, rivoluzionando gli spostamenti da e per De Matthaeis e la stazione ferroviaria. Il dibattito è ora aperto.

Related Posts