ATTUALITA'

ZONA 30 ANCHE NEL COMUNE DI FROSINONE. QUADRINI INVITA A RIFLETTERE SULLE PRIORIT

Zona 30 nel comune di Frosinone, Gianluca Quadrini invita a riflettere sulle priorità nel capoluogo di provincia piuttosto che emulare le grandi città.

La notizia che nel comune di Frosinone si vuole inserire nel Piano urbano della mobilità la zona 30, come misura per migliorare la sicurezza stradale, ha creato non pochi malcontenti tanto far scendere in campo alcune delle forze politiche che vedono questo provvedimento come causa di effetto contrario.

Il Ministero dell’Interno nei giorni scorsi ha chiesto la marcia indietro alle amministrazioni, come quella di Bologna, che hanno adottato tale misura. Il Ministro Tajani fa sapere che bisogna applicare delle regole che mettano nella condizione i cittadini di rispettarle altrimenti la manovra rischierebbe di causare l’effetto contrario. A prendere parola sulla questione è il Presidente del Gruppo di Forza Italia in Provincia, Gianluca Quadrini che invia una nota chiedendo all’amministrazione Mastrangeli di riflettere sulle reali priorità per la città di Frosinone.

“Si tratta di un cambiamento significativo rispetto alla norma e richiede l’adeguamento delle infrastrutture stradali e dei segnali stradali esistenti.” Afferma Quadrini – “Ritengo che bisognerebbe, piuttosto che emulare grandi città come Bologna, pensare alle priorità dei nostri comuni e capire cosa effettivamente serve alle nostre città per agevolare la vita dei cittadini.

Leggi anche: QUALITÀ DELL’ARIA A FROSINONE: QUALI AZIONI PER IL FUTURO?

Ritengo fondamentale concentrarsi sulla manutenzione e sul rifacimento stradale, necessaria per garantire la sicurezza e la praticabilità delle strade, riducendo il rischio di incidenti e danni ai veicoli. Questo è pensare al bene comune. Mi associo e concordo con quanto detto dal capogruppo di Frosinone, Maurizio Scaccia. Il Nostro partito invita a riflettere che l’inserimento della zona 30 richiede tempo e risorse aggiuntive che potrebbero essere considerate una complicazione o un onere aggiuntivo, senza pensare che la riduzione della velocità nella zona 30 potrebbe causare un aumento della congestione del traffico nelle aree circostanti. Questa congestione potrebbe avere un effetto negativo sulla mobilità e sulla qualità della vita dei nostri cittadini. Forza Italia in provincia continua ad essere vicina alle sue comunità.”

“Pertanto – conclude Quadrini – invito l’amministrazione Mastrangeli a riflettere bene sulle conseguenze che tale manovra può portare per la città di Frosinone. Sottolineo e ribadisco che le bisogna pensare alle priorità per il bene comune.”

Related Posts